Pandilo: chi Siamo e com’è nata l’idea

Ciao, sono Lorenzo Viganò, il titolare di Pandilò.

Posso fidarmi?

Se sei qui, probabilmente ti stai chiedendo “si, ma chi sono questi? Chi è Pandilò?”. Forse ti chiedi anche “Posso fidarmi?” Ti capisco, anche io avrei dubbi e voglio darti subito qualche informazione “tecnica”: in fondo ad ogni pagina del sito trovi tutti i riferimenti, come per esempio la Partita Iva, la nostre condizioni di vendita, la nostra privacy policy. Siamo anche nel mondo dei social e la nostra Pagina Facebook c’è da da quando esistiamo, dal 2015.

La storia

Ora che un pochino ci conosci… sei curioso di sapere come è nato tutto? ecco in breve la nostra storia 🙂

Era il mese di Agosto 2015 quando è nata l’idea: dopo qualche anno di passione per il mondo dei lievitati, mi sono chiesto “sarà possibile produrre e commercializzare prodotti fatti in casa, in modo completamente regolare?”. La risposta a questa domanda è arrivata dopo qualche ricerca in Google, approdando al sito di CucinaNostra.
Detto fatto: Dicembre 2015 Pandilò era una realtà, regolarmente iscritta alla Camera di Commercio, notificata all’ASL della zona… quel primo anno sono stati circa 60kg di panettoni, e la soddisfazione alle stelle!

La mia formazione però era di altro tipo: ero, e sono tutt’ora, uno sviluppatore software. C’è qualcosa che si impara subito quando si fa lo sviluppatore: non puoi mai smettere di studiare. A quel punto, mi son detto, devo acquisire competenze che non mi sono arrivate dalla scuola e, nel 2016, ho fatto il primo Corso di Panettoni e Lievitati in Cast Alimenti, a Brescia. Da allora non ho mai smesso di fare corsi e di aumentare competenze e conoscenze: in uno di questi corsi, ho imparato il mondo affascinante dei canditi da Rolando Morandin e Francesca Morandin ed ecco perchè, con orgoglio, ogni candito in un prodotto Pandilò è solo un Candito Pandilò, fatto artigianalmente qui.

Lievito Madre

Capitolo a parte merita il Lievito Madre: non ricordo più quanti anni fa ho sentito per la prima volta il nome “Lievito Madre”, non credo esistesse ancora Facebook. Ero ad un corso amatoriale di pane fatto in casa e c’era Roberto Potito che spiegava: ad un certo punto era stato nominato questo “Lievito Madre” ma nulla di più.

Anni dopo, grazie alla mia carissima amica Michela Gullini ho avuto il mio primo pezzetto di lievito e… e ho imparato la pazienza (chi ha provato ad usare il LM sa di cosa parlo). Beh, l’ho coccolato ben bene e poi ho fatto il mio primo Panettone: era una ricetta molto semplice, senza troppi grassi, uova o zucchero, ma oh, era il primo ed era venuto bene. Quando ora guardo i Panettoni e le Colombe, non mi scordo che tutto è nato da un vasetto spedito tramite corriere da Tolentino, contenente il mio primo Lievito Madre.

Ma la faccia ? Chi c’è dietro?

Chi mi conosce sa che non amo farmi fotografare, ma ci stiamo presentando, no? Ecco chi c’è dietro 😀

Lorenzo Viganò da piccolo
Ok, ero un po’ piccolo 😀
Lorenzo Viganò e i primi Panettoni 2015
I primi Panettoni, anno 2015
Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0